La NASA ha distrutto le prime prove di vita su Marte?

40 anni fa la NASA potrebbe aver trovato molecole organiche su Marte, ma a causa di un incidente potrebbe aver eliminato le prove

vita su Marte
C’è vita su Marte? Negli anni ’70 l’Agenzia Spaziale Americana NASA mandò due veicoli su Marte, Viking-1 e Viking-2, per analizzarne la superficie e cercare di capire se vi erano dei resti organici sul Pianeta Rosso. Il tentativo non andò a buon fine. Secondo il Journal of Geophysical Research, la ricerca di vita su Marte non andò a buon fine perché i due veicoli spaziali causarono un incendio accidentale. L’incendio distrusse le tracce organiche presenti sul suolo, mandando in fumo la missione.

Secondo Christopher McKay, della NASA Ames Research Center: “L’assenza di tracce organiche nei campioni raccolti da Viking-1 e Viking-2, contraddiceva tutte le nostre idee su come si comportano i pianeti e gli asteroidi, e abbiamo scoperto a che cosa era collegato. Abbiamo trovato tracce di bruciatura dei perclorati“.

Se fosse vero sarebbe una notizia senza precedenti e ci sono buone probabilità che in parte sia vero.

immagine: © taylorjames.com

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →