Quinn Callander ha stampato in 3D protezioni per chi indossa la la mascherina

Quinn Callander, il 13enne che ha stampato in 3D protezioni per le orecchie di medici e infermieri che indossano la mascherina

Quinn Callander ha stampato in 3D protezioni per chi indossa la la mascherina
Protezioni per chi indossa la la mascherina. Un ragazzo canadese, di soli 13 anni, ha avuto un’idea tanto semplice quanto geniale per alleviare, almeno in parte, le sofferenze di tanti lavoratori ospedalieri.

Tutto è iniziato quando un ospedale vicino a dove vive Quinn Callander ha chiesto pubblicamente ai cittadini di dare una mano a medici e infermieri che ogni giorno devono sopportare il fastidio delle mascherine indossate. Il ragazzo, aguzzando l’ingegno, ha deciso che poteva e doveva fare qualcosa di concreto.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Essendo in grado di usare la stampa in 3D, Quinn ha pensato che poteva sfruttare questa sua abilità per creare delle specifiche protezioni per le orecchie degli operatori sanitari costretti a indossare le mascherine per ore e ore in ospedale. Le sue protezioni, su cui si fissano gli elastici delle mascherine, allungandoli, impediscono alle fascette di sfregare sulla parte posteriore delle orecchie e causare irritazioni e ferite.

Una volta create queste speciali protezioni, Quinn ne ha donate decine agli ospedali del posto, rendendo anche pubblico e gratuito il file di progetto necessario per replicare la stampa i 3D. In questo modo, chiunque nel mondo potrà realizzarle in prima persona, e dare una mano nel concreto a tanti operatori della sanità che, in questi giorni, non stanno certo vivendo una quotidianità semplice.

Fonte: curioctopus.it

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: