“People – prima le persone”: si è svolta a Milano la manifestazione contro il razzismo

“People – prima le persone”: si è svolta a Milano la manifestazione contro il razzismo


People – prima le persone“: questo è il titolo della manifestazione che si è svolta a Milano sabato 2 marzo. Circa 200mila persone sono scese in strada per sfilare contro il razzismo e le discriminazioni di ogni genere.

La manifestazione è iniziata verso le 14 all’altezza dei Giardini Pubblici “Indro Montanelli” per proseguire verso Piazza Duomo. Famiglie con bambini, persone anziane, ragazzi pieni di speranza hanno proseguito disciplinatamente lungo il percorso accompagnati dalla musica e dalle loro bandiere colorate. Le associazioni Insieme Senza Muri, Anpi, Acli, Sentinelli, Mamme per la pelle e Action Aid hanno organizzato l’evento per chiedere al Governo una maggiore attenzione alle opportunità di integrazione.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

I partecipanti sono giunti da tutta Italia. In Piazza anche il Sindaco Beppe Sala, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti che hanno sfilato l’uno accanto all’altro, l’attore Bisio e tanti altri personaggi pubblici, che si sono sentiti innanzitutto “persone” insieme con gli altri.

Il vignettista Makkox ha disegnato il manifesto di “People – prima le persone“. Il corteo ha voluto replicare il primo organizzato due anni fa e diventato la “Marcia dei 100mila“. L’originario motivo della manifestazione era quello di dire no al razzismo, come risposta alle politiche anti-immigrazione del Governo, e per difendere tutti i diritti: quelli dei disabili, delle donne, della comunità Lgbt.

People – prima le persone

 
 
 
 
 

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI:

Loading...