La centralinista che ha salvato le vite di un bimbo e di un anziano in un’ora

Questa centralinista del 911 ha contribuito a salvare le vite di un bimbo e di un anziano nel giro di un’ora

La centralinista che ha salvato le vite di un bimbo e di un anziano in un'ora
Florida, Stati Uniti – La centralinista che ha salvato le vite di un bimbo e di un anziano in un’ora. Si chiama McKenzie Davis ed è un’operatrice del 911 (il numero d’emergenza statunitense) che lavora nella Contea di Flagler.

Il suo lavoro sembra semplice e scontato, ma in realtà gli operatori d’emergenza sono i primi che ricevono le chiamate da chi si trova in difficoltà. Oltre ad allertare i soccorsi, devono anche tranquillizzare le persone e suggerire operazioni da compiere nell’immediato.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

La storia

Un pomeriggio, McKenzie ha risposto alla chiamata di una madre molto agitata, che sosteneva che suo figlio di 6 mesi aveva smesso di respirare. McKenzie, dopo aver cercato di calmare la donna, ha spiegato come effettuare il massaggio cardiaco. La mamma è riuscita a mettere in pratica le indicazioni dell’operatrice e la rianimazione cardiopolmonare ha funzionato. Il bimbo ha ricominciato a respirare e a muoversi. A quel punto l’operatrice ha inviato un’ambulanza per i dovuti accertamenti.

Circa un’ora dopo, però, è arrivata un’altra chiamata. L’emergenza era pressoché la stessa. Al telefono c’era una donna che urlava, disperata perché suo marito, un uomo anziano, aveva smesso di respirare mentre era in piscina. Nessuno dei presenti sapeva come eseguire la rianimazione cardiaca, così McKenzie li ha invitati a mettere il telefono in vivavoce e li ha guidati passo dopo passo nella manovra. Nel frattempo ha inviato i soccorsi e quando sono arrivati l’uomo si è salvato.

Nel giro di un’ora, questa ragazza, nascosta dietro un numero di telefono, è riuscita a salvare 2 vite.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: