Guarito da Hiv dopo il trapianto di midollo osseo, secondo caso al mondo

Dopo il trapianto di midollo osseo da un donatore con una mutazione che offre resistenza all’HIV, un uomo britannico è stato liberato dall’AIDS

Guarito da Hiv
Londra – Guarito da Hiv dopo trapianto di midollo osseo. La notizia è stata riportata dalla rivista scientifica Nature. Da 19 mesi non ci sono più segnali di presenza del virus Hiv nel paziente. Per la seconda volta nella storia, un paziente affetto da Aids sembra essere stato curato dall’infezione. Sono passati circa 12 anni dal primo caso di paziente curato a Berlino.

L’uomo ha effettuato un trapianto di midollo osseo per curare un tumore al sangue, ricevendo cellule staminali da donatori con una rara mutazione genetica che impedisce al virus Hiv di generarsi.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Ravindra Gupta, professore dell’Università di Cambridge, ha detto: “Ottenendo la remissione in un secondo paziente con un approccio simile, abbiamo dimostrato che il paziente di Berlino non era un’anomalia. Al momento, l’unico modo per curare l’Hiv è con i farmaci che sopprimono il virus, che le persone devono prendere per tutta la vita. Questo rappresenta una sfida particolare nei paesi in via di sviluppo“. Infatti, circa 37 milioni di persone vivono con l’Hiv in tutto il mondo, ma solo il 59% riceve gli antiretrovirali. I malati di Aids tengono sotto controllo la malattia con la terapia antiretrovirale, ma il trattamento non elimina il virus dai pazienti.

Il trapianto di midollo osseo non è un’opzione praticabile per il trattamento dell’Hiv. Ma questo secondo caso aiuterà gli scienziati a restringere le strategie di trattamento. Sia il paziente di Londra che quello di Berlino hanno effettuato trapianti di cellule staminali da donatori portatori di una mutazione genetica che impedisce l’espressione di un recettore dell’Hiv, noto come CCR5.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: