Ex campione Nba prende a calci e pugni un manifestante

Un manifestante gli rompe il finestrino dell’auto e l’ex campione Nba lo prende a calci e pugni

Ex campione Nba prende a calci e pugni un manifestante
Ex campione Nba prende a calci e pugni un manifestante. L’ex campione dei Cleveland Cavaliers, il 34enne “J.R.” Smith, si è reso protagonista di una violenta aggressione ai danni di un manifestante che si era accanito contro la sua automobile parcheggiata in una zona residenziale di Los Angeles.

Il fatto

Il delinquente, dopo aver rotto un finestrino dell’auto, è stato raggiunto e picchiato a calci e pugni. Il manifestante è riuscito a scappare grazie all’intervento di alcuni ragazzi che hanno fermato la furia di “J.R.” Smith ma il video del pestaggio è finito sui social facendo registrare migliaia di visualizzazioni.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

L’ex giocatore dei Cavs (campione Nba nel 2016 ma da un anno senza squadra) ha spiegato l’accaduto dal suo profilo Instagram: “Ha provato a distruggere la mia auto, ha rotto il vetro e a quel punto l’ho inseguito. Il mio non è un crimine d’odio (nei confronti di un bianco, ndr). Non ho nessun problema con chi non ha problemi con me. La mia è stata solo una reazione nei confronti di un delinquente. Tutto qui“.

Video

Fonte: repubblica.it

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: