Charles Osborne, l’uomo che ha vissuto col singhiozzo per 68 anni

Charles Osborne è entrato nel Guinness dei Primati per aver vissuto col singhiozzo dal 1922 al 1990

Charles Osborne
La storia di Charles Osborne è davvero incredibile e da Guinness dei Primati. Infatti, l’uomo ha vissuto col singhiozzo per 68 anni, ma questo non gli ha impedito di condurre un’esistenza normale.

Nato nel 1894 ad Anthon, nello stato dell’Iowa (USA), in una giornata del 1922 in cui doveva afferrare un maiale per ucciderlo, gli venne il singhiozzo. L’uomo pensò che sarebbe bastato qualche minuto per far tornare tutto come prima, ma si sbagliava. Il singhiozzo non andò via in nessun modo: lo spavento improvviso, il respiro trattenuto e i sorsi d’acqua non servirono a nulla.
Osborne, allora, escogitò un metodo di respirazione che gli avrebbe permesso di stare meglio. I dottori gli insegnarono questa tecnica.

Nei 68 anni successivi si sposò due volte ed ebbe otto figli. Qualche complicazione in più ci fu con il cibo (il singhiozzo non permetteva ai bocconi di raggiungere lo stomaco), ma imparò a mangiare il cibo dopo averlo frantumato e ridotto in polvere.

Poi, un giorno, proprio come era iniziato 68 anni prima, il singhiozzo sparì nel 1990. Aveva 97 anni. Osborne morì nel 1991 a causa delle complicazioni di un’ulcera che era peggiorata a causa dlle numerose contrazioni dovute al singhiozzo.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Charles Osborne

immagine: © siouxcityjournal.com e todayifoundout.com – video: © youtube.com

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: