Da Milano a Roma con una croce di 40 chili in spalla

Un uomo con una Croce da 40 chili si fa a piedi da Milano a Roma. Il motivo: “L’espiazione per la mia vita dissoluta”

croce di 40 chili
Da Milano a Roma con una croce di 40 chili in spalla. Gennaro, look da rocker, barba lunga, tatuaggi, fisico da gigante (buono), ha una missione da compiere: espiare le sue colpe.

Con il suo progetto “Area 51” si occupa di recuperare carcerati, ragazze madri, ma non ha dimenticato i richiami a cui non ha dato ascolto: “lascia perdere l’associazione, tuo padre sta male, vienilo a trovare“. Quando lo ha fatto il papà era già morto. Troppo tardi per rimediare, ma non per redimersi: “Io porto la mia croce, è pesante“.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Ha iniziato la sua “via Crucis” da Rozzano, nel Milanese, e l’ultima tappa del suo cammino sarà Roma, dove spera di incontrare il Papa. Ha dormito in un cimitero, tra i cassonetti e non teme le intemperie. Le reazioni di chi lo ha avvistato sono state variegate: c’è chi ha fatto finta di niente, mostrando indifferenza; altri lo hanno preso per pazzo, riso apertamente di lui. Ma km dopo km ha trovato anche affetto e comprensione.

Da un consiglio a chi volesse provarci: “Non guardate la strada, quella non finisce mai. Guardate sempre per terra, quando sbattete con la testa capite che siete arrivati”.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: