Perché se c’è umidità soffriamo di più il caldo e il freddo?

Quando c’è freddo umido o caldo umido, tendiamo a sopportare meno sia il freddo sia il caldo

Perché se c'è umidità soffriamo di più il caldo e il freddo?
Perché se c’è umidità soffriamo di più il caldo e il freddo. Se al clima freddo si aggiunge l’umidità o, al contrario, siamo oppressi da un clima caldo umido, tendiamo a soffrire di più sia il freddo che il caldo.

La spiegazione

Questo perché l’umidità dell’aria interviene nei meccanismi con cui il corpo scambia il calore con l’ambiente.

Se fa freddo l’organismo non ha la necessità di abbassare la propria temperatura per mantenerla costante attorno ai 36,5 °C e quindi non produce sudore. L’umidità, invece, crea un sottilissimo velo sulla pelle che, evaporando, toglie calore al corpo che perciò si raffredda. Per questo motivo, in inverno, se nell’aria c’è umidità ci sembra che faccia più freddo.

Invece, quando è estate e il clima è caldo umido si verifica il fenomeno contrario: il corpo produce il sudore che, evaporando, abbassa la temperatura corporea. Ma siccome l’aria è già ricca di acqua (perché l’umidità è alta) il sudore evapora in modo meno efficiente, la temperatura del corpo resta più alta e perciò soffriamo di più il caldo.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

C’è, però, da aggiungere che le sensazioni di caldo e freddo dipendono anche da fattori soggettivi (quali la corporatura o l’abitudine a vestirsi con abiti più o meno pesanti). Quindi, può succedere che quando noi abbiamo freddo, un nostro amico ci dica che lui, invece, non ne ha.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: