Questa donna ha 97 anni e beve 22 birre al giorno per restare in salute

La donna è diventata famosa in tutto il paese, difficilmente riescono a battere il suo record di 22 birre. “Non prendo medicine il dottore ha detto che posso continuare a bere”

beve 22 birre al giorno
Questa donna ha 97 anni e beve 22 birre al giorno per restare in salute. Nella regione di Mechelen in Belgio, un’anziana signora 97enne è conosciuta da tutti perchè a quell’età è in grado di bere ben 22 birre al giorno, ben oltre la portata di un cliente standard!

E lo fa ogni sera, 15 birre nelle serate più tranquille e più di 20 nelle grandi serate del weekend o quando c’è aria di festa. Robertine Houbrechts ogni sera si reca in un bar gestito da Fanny Waegemans per ordinare la sua birra preferita, ovvero la Jupiler. “Fanny mi dai ancora un flûte“, dice la signora indicando il bicchiere vuoto alla proprietaria del bar. Ha festeggiato il suo 97esimo compleanno al popolare caffè le Floreal di Muizen, attirando i bevitori più accaniti del paese che vogliono vederla in azione.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

In quest’occasione un’azienda di birre belga, la AB Inbev, ha voluto regalare un barile da 20 litri alla signora, che è senza dubbio la miglior cliente dell’azienda in tutto il paese: “Non avrò più bisogno di venire al bar“, ha detto la star indiscussa della serata. “Può andare avanti fino a 22 birre. Robertine sa davvero reggere bene l’alcol”, ha raccontato Fanny Waegemans, la proprietaria del bar. “Una notte normale, sa come mettere insieme quindici flûte ma se c’è la giusta atmosfera, può salire fino a 22 birre”.

Solo Jupiler. Non beve altro.” Sono passati 18 anni da quando il bar ha aperto, il cliente medio non arriva a battere la donna: “Ogni notte, verso le otto, la troverai qui, se non è suo figlio Felix che la porta lì, viene lei da sola con la sua carrozzina, nonostante le poche centinaia di metri da percorrere per arrivare qui” , spiega il manager del bar.

Negli ultimi quattro anni solamente due volte non è stata vista nel locale: “Una volta, temevo il peggio, ma due giorni dopo era seduta di nuovo sulla panchina al suo tavolo preferito vicino alla finestra, con il suo ‘flûte’ ovviamente. A volte si ubriaca, ma questo succede solo in tarda serata. Una breve telefonata al figlio e subito viene a riprendere la signora”, ha dichiarato Fanny. “La mamma conosce tutti qui, e tutti la conoscono, sono suoi amici, solo il mercoledì non veniamo, ma solo perché è chiuso”, ha raccontato suo figlio Felix Leeman. “Quindi rimane a casa a guardare la TV, e se vuole, andiamo in un bar vicino.

Il consumo di alcol a quell’età rappresenta certamente un pericolo, ma a quanto pare non è il caso di Robertine, che sa reggere molto bene l’alcol, nonostante i suoi 97 anni di età: “Mi fa sentire bene. Il dottore ha detto che posso continuare a venire al bar e bere. Ha detto che non può farmi male ormai. In effetti è vero che io bevo birra per così tanto tempo, e vivo ancora … Dev’essere una buona medicina, perché non prendo farmaci“, ha concluso con orgoglio. Ora tutti contano davvero che l’anziana donna arrivi ai suoi 100 anni, perchè proprio quel traguardo, rappresenta la vera festa del Jupiler.

Fonte: fidelityhouse.eu

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI:

Loading...