Mondiali di alluce di ferro, il braccio di ferro con i piedi

World Toe Wrestling Championship (Alluce di ferro): i campionati mondiali di braccio di ferro con i piedi

alluce di ferro
Oggi giorno siamo abituati a eventi bizzarri, tali da lasciarci a bocca aperta. Ma il campionato mondiale che si tiene a Fenny Bentley, cittadina britannica del Derbyshire, ci fa spalancare anche gli occhi. È infatti consuetudine, ogni anno, organizzare in questa località i Mondiali di Alluce di Ferro, durante i quali i protagonisti indiscussi sono i cosiddetti “ditoni“.

Ma, attenzione! Non siamo di fronte a una goliardica prova fra ragazzini per marcare il territorio, ma a una vera e propria competizione. Con regolamento sottoscritto, premi e medaglie, che dal 1976 affascina e diverte coloro che hanno la possibilità di assistervi.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Come poteva essere prevedibile, è l’alcool che accompagna l’origine di questo campionato: tutto, infatti, è nato quando un gruppo di ragazzi, che facevano baldoria in un pub inglese, commentavano gli scarsi risultati degli inglesi nell’atletica. Da lì, hanno pensato bene (sempre se si può pensare con diverse pinte di birra in corpo) di introdurre uno sport in cui i britannici potessero sicuramente stravincere. Da quel momento, e per 42 anni, gli alluci provenienti da tutto il mondo si sono scontrati per decretare il più forte, cercando addirittura di far diventare la gara una disciplina olimpionica.

Campione indiscusso della competizione è Alan Nash, che ha vinto i Mondiali (categoria maschile) per ben quattordici volte consecutive, non senza danni collaterali. Il campione di alluce di ferro è, infatti, responsabile di diversi infortuni, anche se nessun avversario ha azzardato denunce e quant’altro, ben consapevoli che la rottura dell’osso è soltanto una conseguenza da mettere in conto se si vuole partecipare alla competizione.
Parlando di Alan Nash, dobbiamo necessariamente parlare anche di uova: il campione, infatti, detiene il record mondiale di uova rotte con le dita dei piedi in appena un minuto: ne ha distrutte ben 60!

Ma ci viene da chiederci: si può mai venire impreparati a una gara di Alluce di Ferro? La risposta è no. Ed è no, perché esistono anche gli allenamenti, giusto per non farsi mancare niente. Ogni 15 luglio il pub “Royal Oak Inn“, da cui tutto ebbe origine, ospita gli eventi preparatori e vengono invitati anche i bambini. A dimostrazione che la gara è aperta veramente a tutti.

Che dire, bisogna saper usare ogni parte del corpo!

Mondiali di alluce di ferro

immagine: © whatsuplife.in – video: © youtube.com

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: