Come si calcolano i secoli per studiare la storia?

Quando si studia la Storia bisogna calcolare i secoli e collocare l’evento storico nel giusto posto sulla linea del Tempo

Come si calcolano i secoli per studiare la storia?
Come si calcolano i secoli per studiare la storia? Quando si studia la Storia non è importante ricordare solo date ed eventi significativi, ma anche aver bene in mente una linea del tempo immaginaria dove collocare al posto giusto i vari fatti studiati.

a.C e d.C.

Quando si parla di Storia Antica, si trovano le lettere a.C e d.C.. Secondo il calendario Gregoriano (il modo di misurare il tempo del mondo Occidentale), il tempo va diviso tra gli anni precedenti e quelli successivi alla nascita di Gesù Cristo (l’anno “zero”). Per indicare il periodo prima di Cristo si usa la dicitura a.C. (Avanti Cristo), mentre per quello successivo si utilizza la sigla d.C. (Dopo Cristo).

Secoli e numeri romani

Gli storici utilizzano i numeri romani (es: X equivale al numero 10) per identificare i vari secoli.

  • Da 1 a 100: I secolo (primo secolo)
  • Da 101 a 200: II secolo (secondo secolo)
  • Da 201 a 300: III secolo (terzo secolo)
  • Da 301 a 400: IV secolo (quarto secolo)
  • Da 401 a 500: V secolo (quinto secolo)
  • […]
  • Da 1301 a 1400: XIV secolo (quattordicesimo secolo)
  • Da 1401 a 1500: XV secolo (quindicesimo secolo)
  • Da 1501 a 1600: XVI secolo (sedicesimo secolo)
  • Ecc.

Noi oggi ci troviamo nel XXI secolo (ventunesimo secolo)

Per i secoli prima di Cristo si procede a ritroso:
  • Da 100 a 1: I secolo a.C.
  • Da a 101 a 200 a.C: II secolo a.C
  • Da a 201 a 300 a.C: III secolo a.C.
  • Ecc.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: