Film talmente brutti che la gente non è riuscita a finirli

Il web è concorde su alcuni film così poco validi da non meritare una visione completa neanche dopo aver pagato il biglietto

Film talmente brutti che la gente non è riuscita a finirli
Film talmente brutti che la gente non è riuscita a finirli. Sarà capitato a tutti di cominciare un film e di staccarlo prima della fine. Forse perché troppo noioso, o perché non eravamo dell’umore giusto.

Se siamo a casa è più facile premere pausa e staccare il PC. Ma al cinema? Il web è concorde su alcuni film così poco validi da non meritare una visione completa neanche dopo aver pagato il biglietto.

La classifica
  • La mummia (2017). Chiunque abbia visto il film originale del 1999 non può apprezzarne l’omonimo con Tom Cruise.
  • 50 sfumature di grigio. In questo caso la gente si divide tra chi detesta tutto il format e chi ha amato il libro e ha odiato il film.
  • Cats. Il film con i gatti antropomorfi non è molto amato. C’è chi dice di aver lasciato il cinema dopo aver visto che anche gli scarafaggi avevano facce umane.
  • La passione di Cristo. Non è piaciuta molto la violenza che caratterizza quel film e che non era necessaria a far comprendere il sacrificio di Cristo. In particolare una scena molto cruenta in cui Gesù viene frustato con un gatto a nove code. Le famiglie religiose, non curanti del bollino rosso, ci avevano portato pure i figli a vederlo.
  • Mean girls 2. La commedia per adolescenti sembra non essere stata all’altezza del primo capitolo per molti spettatori. A quanto pare, le ragazze non erano abbastanza prepotenti.
  • Eragon. I libri di Christopher Paolini sono stati molto amati dalle generazioni che hanno letto anche Harry Potter, ma i film, a detta dei lettori, sembravano girati dopo aver letto dei riassunti e non gli interi romanzi.

Qui trovi la lista completa.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: