Il Santo del Giorno – San Raimondo de Penafort (7 gennaio)

Per ogni giorno dell’anno esistono Santi che sono, per tradizione, più “importanti” di altri. Oggi si festeggia San Raimondo de Penafort (7 gennaio)

Il Santo del Giorno - San Raimondo de Penafort (7 gennaio)

Info sul Santo: San Raimondo de Penafort

San Raimondo de Penafort era un monaco domenicano spagnolo che visse nel XIII secolo. Fu uno dei fondatori dell’Ordine dei Predicatori (Domenicani) e uno dei principali teologi del suo tempo. È conosciuto per il suo lavoro di riforma del diritto canonico e per la raccolta di testi giuridici che divenne nota come Decretali di Penafort. È stato canonizzato da Papa Gregorio IX nel 1232 e il suo culto è stato poi approvato dalla Chiesa cattolica. San Raimondo è venerato come santo patrono dei giuristi e dei canonisti.

La storia del santo è tratta dal sito: santodelgiorno.it.

Gli altri Santi e Beati
  • San Canuto (Knut) Lavard
  • San Crispino I di Pavia
  • San Luciano di Antiochia
  • San Rinaldo di Colonia
  • Santa Virginia del Poitou
  • San Giuliano di Gozzano
  • Sant’ Anastasio di Sens
  • San Ciro

La lista completa dei santi di oggi puoi consultarla su Wikipedia.

Nota

Il processo di santificazione nella Chiesa Cattolica è divisa in fasi e di solito devono passare almeno 5 anni dopo la morte della persona che si è distinta in vita per fede e opere.

Si inizia con “Servo di Dio” (indica che in vita la persona si è distinta per “santità di vita”). Poi, bisogna attendere che la Congregazione per le cause dei Santi emetta il decreto che dimostri le virtù cristiane della persona. Virtù che possono essere di due tipi: eroicità delle vertù (dimistrazione delle virtù cristiane in modo eroico) oppure l’appellativo di Venerabile (in caso di morte per martirio).

Nel passaggio successivo il Venerabile dovrà compiere un miracolo per diventare Beato (l’ufficialità spetta al Papa). Infine, per diventare Santo, il Beato deve compiere un ulteriore miracolo dopo la beatificazione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →