Il Santo del Giorno – Sant’Igino (11 gennaio)

Per ogni giorno dell’anno esistono Santi che sono, per tradizione, più “importanti” di altri. Oggi si festeggia Sant’Igino (11 gennaio)

Il Santo del Giorno - Sant'Igino (11 gennaio)

Info sul Santo: Sant’Igino

Papa Igino, eletto nel 139, durante il suo pontificato, che durò solo quattro anni, istituì gradi e gerarchie nel clero. Inoltre, durante il suo mandato, non furono molte le persecuzioni contro la chiesa, ma sorsero due eresie, una delle quali insegnava che esistono due dei, uno dell’Antico Testamento e uno del Nuovo Testamento. Papa Igino si accorse di questo errore e scomunicò l’eresearca, ma questi continuò ad insegnare il suo errore in segreto e fu scomunicato di nuovo. Inoltre, durante il suo mandato si presentò un’altra eresia, questa volta proveniente da un eresiarca di nome Valentino, ma Papa Igino non lo scomunicò, ma cercò di fargli cambiare idea. Papa Igino morì nel 142, si crede che non abbia subito il martirio ma sia stato considerato martire per le persecuzioni che sopportò durante il suo pontificato.

La storia del santo è tratta dal sito: santodelgiorno.it.

Gli altri Santi e Beati
  • Sant’ Aspasio
  • San Leucio di Brindisi
  • Santa Liberata
  • Santa Luminosa di Pavia
  • San Vitale da Gaza
  • Santa Onorata di Pavia
  • San Paolino d’Aquileia
  • Santa Speciosa di Pavia
  • San Tommaso da Cori
  • Sant’ Alessandro di Fermo
  • San Salvio

La lista completa dei santi di oggi puoi consultarla su Wikipedia.

Nota

Il processo di santificazione nella Chiesa Cattolica è divisa in fasi e di solito devono passare almeno 5 anni dopo la morte della persona che si è distinta in vita per fede e opere.

Si inizia con “Servo di Dio” (indica che in vita la persona si è distinta per “santità di vita”). Poi, bisogna attendere che la Congregazione per le cause dei Santi emetta il decreto che dimostri le virtù cristiane della persona. Virtù che possono essere di due tipi: eroicità delle vertù (dimistrazione delle virtù cristiane in modo eroico) oppure l’appellativo di Venerabile (in caso di morte per martirio).

Nel passaggio successivo il Venerabile dovrà compiere un miracolo per diventare Beato (l’ufficialità spetta al Papa). Infine, per diventare Santo, il Beato deve compiere un ulteriore miracolo dopo la beatificazione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →