Un uomo manteneva moglie e figli con i soldi dell’amante

La donna non sapendo di essere solo l’amante, ma sopratutto che lui avesse già una famiglia, continuava a fargli prestiti

amante
Rimini – Un uomo è indagato per tentata estorsione e “truffa sentimentale” nei confronti di una donna che pensava di essere la fidanzata, ma in reatà era solo l’amante. L’uomo è riuscito a farsi prestare quasi 180mila euro, tramite bonifico.

I due si sono conosciuti circa 6 anni fa. Lei è una donna benestante e lui sosteneva di lavorare prima fuori provincia e poi nella Repubblica Ceca, con tanto di ex moglie e figlio da mantenere. I due si piacciono e iniziano una relazione.

Lei non ha motivo di dubitare della sua parola, anche quando cominciano le richieste di denaro. Il “fidanzato” le chiede dei prestiti perché ha molte spese, soprattutto per i viaggi di andata e ritorno dalla Repubblica Ceca all’Italia per incontrare lei. Una volta racconta che l’ex moglie gli ha portato via la casa, un’altra volta gli serve un’auto nuova. Ovviamente sempre per stare con lei.

Questa situazione va avanti fino a quando la donna si trova in un supermercato di Rimini per fare la spesa e tra gli scaffali vede il suo “fidanzato“. Ma non è solo. E’ insieme ad un’altra donna e ad un bambino. Non ci sono dubbi, sono la sua famiglia. Le cade il mondo addosso, ma riesce a controllarsi e ad evitare di fare una scenata. Aspetta la sua solita telefonata per la richiesta di soldi, ma questa volta risponde di no. Lui insiste, ma lei è categorica. L’uomo a quel punto inizia a minacciarla e lei, delusa e spaventata, decide di rivolgersi ad un avvocato e ai carabinieri.

immagine: © ripost.hu

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →