Le telecamere Sony in grado di vedere attraverso i vestiti

Quella volta che Sony ha accidentalmente venduto 700 mila telecamere in grado di “vedere” attraverso i vestiti

Le telecamere Sony in grado di vedere attraverso i vestiti
Le telecamere Sony in grado di vedere attraverso i vestiti. Nel 1998 Sony vendette accidentalmente 700 mila telecamere in grado di “vedere” attraverso i vestiti. Si trattava di telecamere Night Vision (dotate di una lente che utilizza gli IR, i raggi infrarossi).

La funzione serviva per consentire a una persona di scattare foto al buio, ma quando la lente a infrarossi veniva utilizzata alla luce del giorno, era in grado di far vedere attraverso alcuni vestiti (rivelando tatuaggi, biancheria intima e parti del corpo sottostanti).

I reportage dall'Italia e dal Mondo

La storia

L’emittente ABC News individuò 12 siti web che presentavano immagini di donne che sembravano quasi nude, anche se in realtà indossavano abiti o costumi da bagno. Le telecamere funzionavano su tessuti scuri e sottili (come bikini e costumi interi), ma anche su determinati vestiti.

Fu Greg Hunter, Customer Correspondent di Good Morning America nel 1998, a svelare che le telecamere Sony erano in grado di vedere attraverso i vestiti. Hunter dimostrò che la videocamera poteva sbirciare dentro gli abiti di 2 volontari (un uomo con un tatuaggio sotto la camicia e una donna che non indossava nulla sotto la gonna nera a fantasia).

Sony, quando scoprì che le sue telecamere erano in grado di vedere attraverso i vestiti, tentò di ritirarle dal mercato (anche quelle già vendute).

Ancora oggi, però, sono in commercio telecamere in grado di vedere sotto i vestiti (e anche attraverso la plastica): è il caso dello smartphone OnePlus 8 che sfrutta i raggi infrarossi per vedere attraverso i vestiti.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: