Jurassic Park con dinosauri geneticamente modificati potrebbe diventare realtà nel 2025

Il dottor Jack Horner, il paleontologo con cui Steven Spielberg si è consultato, ha detto che Jurassic Park potrebbe diventare realtà con dinosauri geneticamente modificati

Jurassic Park con dinosauri geneticamente modificati potrebbe diventare realtà nel 2025
Jurassic Park con dinosauri geneticamente modificati potrebbe diventare realtà nel 2025. Il paleontologo con cui Steven Spielberg si è consultato per realizzare la saga di Jurassic Park ha dichiarato che lo scenario dei dinosauri geneticamente modificati potrebbe diventare realtà nel prossimo futuro.

Secondo il dottor Jack Horner, da cui trae ispirazione il personaggio del dottor Alan Grant nella serie di film di successo, è possibile ingegnerizzare geneticamente i polli per riattivare i loro tratti ancestrali. Horner ha rivelato che la tecnologia potrebbe essere in grado di riportare in vita i dinosauri al più tardi entro il 2025.

A tal fine ha progettato di ingegnerizzare geneticamente i polli (gli antenati viventi dei dinosauri) per riattivare i loro tratti ancestrali. In altre parole, l’obiettivo sarebbe renderli spaventosi come in Jurassic Park.

Naturalmente gli uccelli sono dinosauri viventi. I dinosauri avevano code lunghe, braccia e mani, ma con l’evoluzione hanno perso la coda e le braccia e le mani si sono trasformate in ali. In realtà, le ali e le mani non sono così difficili da ricreare“.

Ha, poi, aggiunto che un “chickenosaurus” è sulla buona strada per diventare realtà. “La coda è il progetto più grande. Ma d’altra parte, di recente siamo stati in grado di fare alcune cose che ci hanno fatto sperare che non ci vorrà troppo tempo“.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: