Il Robot che evade dalla gabbia liquefacendosi

A Hong Kong hanno sviluppato un robot capace di evadere da una gabbia passando dallo stato solido a quello liquido

Il Robot che evade dalla gabbia liquefacendosi
Il Robot che evade dalla gabbia liquefacendosi. Un robot umanoide in miniatura è stato sviluppato per evadere da una gabbia come Houdini. Il robot è in grado di cambiare stato, da solido a liquido, e di ricomporsi subito dopo. Questo è stato reso possibile grazie all’utilizzo di un materiale magnetico e conduttivo, composto da gallio arricchito con particelle magnetiche. Questo materiale è reattivo a un campo magnetico alternato, che permette di scaldare il materiale per induzione e determinare il cambiamento di fase.

Inoltre, le particelle magnetiche danno al robot la capacità di muoversi in risposta a un campo magnetico. Il materiale utilizzato è dotato di una fase liquida molto più fluida rispetto ad altri materiali che cambiano fase. Il robot è stato messo alla prova in diversi contesti, come la rimozione di corpi estranei e il veicolamento di farmaci in un finto stomaco riprodotto in laboratorio. Inoltre, è stato utilizzato come saldatore smart per l’assemblaggio e la riparazione di circuiti e come vite universale per assemblare elementi in spazi molto angusti.

Il video che mostra il mini robot che si liquefa per passare attraverso le sbarre di una gabbia e poi ricomporsi è impressionante. Questa innovazione potrebbe avere molte possibili applicazioni in campo biomedicale, come la rimozione di oggetti o la somministrazione di farmaci all’interno del corpo umano. Un team internazionale guidato dall’Università cinese di Hong Kong ha pubblicato i primi esperimenti sulla rivista Matter.

Video

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →