Cursed Images, l’account Twitter che raccoglie le immagini inquietanti del web

Si chiama Cursed Images ed è un account Twitter che raccoglie le immagini più inquietanti e folli del web

Cursed Images, l'account Twitter che raccoglie le immagini inquietanti del web
Le immagini più inquietanti del web. Si chiama Cursed Images (immagini maledette) ed è un account Twitter che raccoglie le immagini più inquietanti e del web.

L’account è anonimo, l’unica informazione si trova nelle note biografiche, dove si legge: “All these images are cursed” (“Tutte queste immagini sono maledette“). Il profilo ha iniziato a condividere una serie di foto decisamente inquietanti e sinistre. Le immagini non hanno nè commento né spiegazione, ma sono solamente accompagnate da un numero.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

In pochissimo tempo lo strano account Twitter è riuscito a raccogliere migliaia di follower, che commentano e condividono le immagini inquietanti e strane che ogni giorno compaiono sul profilo.

Nella galleria di foto postate c’è di tutto. Dagli scatti assurdi (un bagno chimico che esplode e schizza in aria) a quelli preoccupanti (una donna che, per farsi una maschera di bellezza, si dà fuoco agli occhi). Troviamo, ancora, un uomo dallo sguardo allarmante che impugna un machete, un tizio nel letto con un alieno, una suora che ridacchia in modo sinistro e un giovane che taglia la propria torta di compleanno con una sega elettrica.

Incuriosito dal successo dell’account Cursed Images, un reporter del New Yorker ha provato a contattare l’admin della pagina Twitter. Quest’ultimo a rivelato di essere un grande amante del paranormale e delle leggende metropolitane, ma non ha svelato se le immagini che pubblica sono vere oppure scatti strani trovati sul web.

Il titolare del profilo non ha voluto rivelare il proprio nome, l’età e il sesso. “Qualcuno pensa che io sia un robot, qualcuno pensa che sia un pazzo con troppo tempo libero. Qualunque cosa pensano che io sia, sarò quella cosa“.

Fonte: supereva.it

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: