Rinuncia al primo posto per aiutare il rivale in difficoltà a vincere la maratona

Rob Lopez ha rinunciato ad una vittoria assicurata per aiutare Jesse Orach che dopo aver padroneggiato si è ritrovato in seria difficoltà

Rinuncia al primo posto per aiutare il rivale in difficoltà a vincere la maratona
Rinuncia al primo posto per aiutare il rivale in difficoltà a vincere la maratona. Il corridore Rob Lopez ha rinunciato ad una vittoria assicurata, pur di aiutare un altro giovane atleta, Jesse Orach, che dopo aver padroneggiato la gara si è ritrovato improvvisamente in seria difficoltà.

La storia

Rob Lopez è un maratoneta che ha partecipato a molte gare importanti e che sapeva di avere ottime possibilità di vittoria nella maratona di 10 Km “TD Bank Beach to Beacon” nel Maine. Soltanto un altro atleta avrebbe potuto ostacolarlo quel giorno: Jesse Orach, una giovane promessa che aveva ottenuto a sua volta degli ottimi risultati.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Lopez si è, però, reso conto di non essere in giornata e che non sarebbe stato in grado di recuperare il vantaggio che Orach si era preso: “Il primo chilometro e mezzo sono rimasto con lui, poi si è allontanato. Come corridore, ho partecipato a così tante gare da sapere che quella non sarebbe stata la mia giornata“.

Poi, le cose sono improvvisamente cambiate: Orach, distante pochi passi dal traguardo, è caduto ed è inciampato più volte nel tentativo di rialzarsi. Lopez, nel momento in cui ha visto il suo avversario in terra ha preferito aiutarlo, anziché approfittare della sfortuna di Orach.

Il giovane Orach, d’altra parte, non si aspettava un simile gesto da parte del suo avversario principale: “Sembrava che la gara fosse finita per me. Poi, ho sentito che qualcuno mi ha sollevato“.

Un gesto nato in maniera spontanea: “Non è stata una decisione calcolata“, ha detto ribadito Lopez, “non sono una specie di eroe o una persona speciale. In quanto corridori, ci capiamo, ci rialziamo e ci aiutiamo a vicenda“.

Lopez ha, così, rinunciato ad una vittoria assicurata per dare il meritato spazio al suo avversario, il quale si era dimostrato nettamente superiore a lui nel corso dell’intera maratona.

Lopez ha letteralmente spinto il suo collega Orach verso il traguardo, permettendogli di vincere la gara.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: