Perché volando in aereo si tappano le orecchie?

E’ la sensazione che si prova quando la pressione atmosferica all’interno dell’orecchio è diversa da quella dell’ambiente esterno

Perché volando in aereo si tappano le orecchie?
Perché volando in aereo si tappano le orecchie. Il fenomeno delle “orecchie tappate” è una sensazione che si prova quando la pressione atmosferica all’interno dell’orecchio è diversa da quella dell’ambiente esterno. La sottile membrana del timpano è sensibile alle variazioni di pressione.

Quindi, ad esempio, quando l’aereo sale di quota, al decollo, la pressione in cabina diminuisce, mentre l’aria che c’è nell’orecchio rimane a una pressione maggiore. Quest’aria “spinge” sul timpano dall’interno verso l’esterno e sembra che l’orecchio si tappi.

Come eliminare il fenomeno delle orecchie tappate?

Quando l’aereo sale di quota (al decollo), per far “uscire” l’aria (attraverso la tromba di Eustachio, il canale che mette in comunicazione l’orecchio con la gola) e riequilibrare la pressione interna ed esterna, basta deglutire o sbadigliare.

Quando, invece, l’aereo scende di quota (per atterrare), la pressione esterna della cabina aumenta rispetto alla pressione dell’aria nelle orecchie. L’aria “spinge” dal lato esterno del timpano e tende a farlo “rientrare“. In questo caso bisogna soffiare tenendo la bocca chiusa e il naso tappato.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Orecchie tappate in auto

Non accade solo in aereo, ma anche quando si sale in montagna rapidamente, con l’auto.

La soluzione è la stessa dell’aereo.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: