Perché l’orgasmo stimola urla e gemiti?

Le ragioni che spiegano perché durante l’amore si emettono certi gemiti sono di tipo fisico e psicologico

Perché l'orgasmo stimola urla e gemiti?
Perché l’orgasmo stimola urla e gemiti? E’ risaputo che gemiti e grida sono parte integrante del rapporto sessuale per la maggior parte delle coppie. Le ragioni che spiegano perché durante l’amore si emettono certi gemiti sono di tipo fisico e psicologico.

Spiegazione fisica

Un rapporto rumoroso è spesso la manifestazione naturale di una reazione allo sforzo fisico, esattamente come può accadere anche praticando certi sport. In pratica, si tratta della risposta dei polmoni all’eccitazione sessuale che provoca una contrazione dei muscoli della laringe.

Spiegazione psicologica

Riguarda soprattutto le donne. Secondo diversi studi, infatti, gemiti e i gridolini femminili sarebbero una forma di comunicazione strategica per stimolare l’eccitazione sessuale della coppia e per guidare il partner durante il rapporto cercando di ricavarne un proprio vantaggio.

Quindi, questi vocalizzi copulatori costituirebbero una forma di rassicurazione nei riguardi del partner per indicargli che è sulla strada giusta e, allo stesso tempo, un modo per rafforzare la sua autostima e la sua libido.

Inoltre, le variazioni dei suoni emessi servono alla donna non solo a dare indicazioni al partner su come cambiare il ritmo sessuale e la posizione ma anche, eventualmente, ad avvisarlo se sta sbagliando qualcosa.

In particolare, da una ricerca pubblicata sulla rivista “Archives of Sexual Behavior” alla quale hanno partecipato 71 donne eterosessuali giovani e sessualmente attive, è risultato che per il 66% di loro i gemiti e le grida sono utilizzati per accelerare l’eiaculazione del partner (in caso di stanchezza, di noia o anche di tempo limitato), mentre per il 92% per migliorare l’autostima sessuale del partner che serve, appunto, per avere un rapporto sessuale soddisfacente per entrambi.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: