Olivia Farnsworth, la bambina che non mangia, non dorme e non prova dolore

Olivia ha una “delezione del cromosoma 6”, questo le permette di non provare i bisogni fisiologici che tutti abbiamo

Olivia Farnsworth, la bambina che non mangia, non dorme e non prova dolore
Olivia Farnsworth, la bambina che non mangia, non dorme e non prova dolore. Olivia ha una “delezione del cromosoma 6”, questo le permette di non provare i bisogni fisiologici che tutti abbiamo. La sua condizione è stata scoperta dopo un incidente: travolta da una macchina, si è alzata senza riportare lesioni né piangere.

La storia

Olivia Farnsworth, investita da un’auto e trascinata per strada, si è alzata come se nulla fosse successo e si è allontanata senza versare una lacrima. I medici, visitandola, hanno scoperto che ha una condizione cromosomica particolare, chiamata “delezione del cromosoma 6”. Questo cromosoma rappresenta il 5,5% o il 6% del DNA e contiene oltre 100 geni correlati alla risposta immunitaria e altre reazioni fisiologiche del corpo. Nonostante esistano diverse aberrazioni del cromosoma 6, Olivia è un caso unico perché le altre persone con questa condizione presentano solo una di queste mancanze di bisogni.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

La madre, che ha altri 5 figli, ha raccontato che i campanelli d’allarme delle condizioni di Olivia sono iniziati quando aveva solo pochi mesi. La bambina ha smesso di dormire con regolarità all’età di 9 mesi. Poi, con il passare degli anni si rifiutava di mangiare cose che non le piacevano, andando avanti a frullati di cui era ghiotta, perché non avvertiva il senso di fame. Il suo disturbo le permette di rimanere senza sonno e senza assimilare cibo fino a 6 giorni. Durante queste privazioni non avverte la stanchezza.

La bambina va a scuola. pratica sport e grazie a dei farmaci riesce ad avere sonno e a mangiare come noi. Invece, il non provare dolore non significa che non subisca lesioni fisiche quindi la famiglia è molto attenta.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: