Nel 1983 Isaac Asimov predisse il mondo del 2019

Nel 1983, il celebre scrittore di fantascienza Isaac Asimov predisse diversi aspetti del mondo attuale

Nel 1983 Isaac Asimov predisse il mondo del 2019
Isaac Asimov predisse il mondo del 2019. Nel 1983, il “Toronto Star” chiese all’autore russo (naturalizzato statunitense) come sarebbe stato il mondo nel 2019. La scelta della data non fu arbitraria. Secondo il giornale, era un buon momento per porre questa domanda, poiché erano passati 35 anni da quando George Orwell scrisse “1984“.

Asimov rispose con un’accuratezza sorprendente. Il celebre scrittore di fantascienza predisse diversi aspetti del mondo attuale, tra cui quelli tecnologici e dei viaggi nello spazio, avvicinandosi tantissimo alla realtà e in alcuni casi persino superandola.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Tecnologia

Asimov disse: “i computer entreranno nelle case, e la crescente complessità della società renderà impossibile vivere senza tecnologia“. Poi aggiunse: “i computer sostituiranno i vecchi lavori con altri radicalmente diversi” e “la società avrà bisogno di essere alfabetizzata al computer, per affrontare un mondo high-tech“. Infine, grazie alla “comunicazione visiva” saremo in grado di connetterci con chiunque e contattare rapidamente qualsiasi parte del globo.

Spazio

L’uomo entrerà nello spazio per restarci“. Infatti, la Stazione Spaziale Internazionale, dal 2000 è abitata continuativamente da un equipaggio che va da 2 a 6 astronauti. Poi aggiunse che gli umani sarebbero tornati sulla Luna fondando sul satellite insediamenti.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: