Horsetail Fall, la cascata di fuoco che si tinge di rosso scarlatto

California, tutto pronto per lo spettacolo delle “Cascate di fuoco”: la Horsetail Fall sarà “in fiamme” allo Yosemite National Park

Horsetail Fall
Horsetail Fall, la cascata che si tinge di rosso scarlatto. Yosemite è uno dei parchi nazionali più belli e conosciuti degli Stati Uniti e i turisti intorno alla metà di febbraio di ogni anno possono restare incantati davanti ad uno spettacolo non visibile durante tutto il resto dell’anno. Milioni di persone di tutto il mondo si riuniranno nella Yosemite Valley, in California, per ammirare le scogliere di granito alte diverse centinaia di metri e le meravigliose cascate del parco. Le Yosemite Falls sono le più cascate più famose, ma nel corso di questa settimana tutti gli occhi e gli obiettivi saranno concentrati sulla Horsetail Fall (letteralmente “Cascata Coda di Cavallo”).

L’Horsetail Fall scorre sul lato orientale di El Capitan nella Yosemite Valley. È una piccola cascata che molte persone non notano, ma ha acquisito popolarità quando sempre più persone hanno notato che può brillare di arancione durante il tramonto tra la metà e la fine di febbraio“, si legge sul sito web dello Yosemite National Park. L’Horsetail Fall appare come se fosse in fiamme quando il sole illumina la cascata dalla giusta angolazione. Per ammirare il fenomeno, bisogna trovarsi nel posto giusto al momento giusto e sperare che il meteo collabori. “L’effetto cascata di fuoco si verifica durante la seconda metà di febbraio quando il cielo è sereno e c’è abbastanza neve per far scorrere la cascata. Persino un po’ di nebbia o una leggera nuvolosità possono ridurre drasticamente o eliminare l’effetto“, riporta lo Yosemite National Park.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Quando il sole si avvicinerà al tramonto, ci sarà quella che sembra una forma a cuore sulla montagna di El Capitan e sulla Horsetail Fall. La forma inizierà a ridursi fin quando i raggi del sole colpiranno la parete dietro la cascata e la illumineranno. La cascata sarà illuminata di un meraviglioso bagliore arancione che si trasformerà in rosa quando il sole tramonterà. Dopo aver assunto un bagliore rosa, la cascata perderà completamente il suo colore.

Nel corso dell’inverno, ci sono state molte piogge e molta neve in California, che hanno assicurato l’acqua per la cascata. Questo, invece, era stato un problema negli ultimi anni, quando le condizioni di siccità avevano determinato l’assenza di acqua necessaria per il fenomeno della “cascata di fuoco“. L’inverno di quest’anno è stato particolarmente tempestoso, ma una pausa dal maltempo potrebbe portare le condizioni ideali per lo spettacolo dello Yosemite Park.

La cascate di fuoco artificiale

Prima che questo fenomeno naturale venisse scoperto, tra il 1872 e il 1968 lo Yosemite National Park creava queste cascate di fuoco in maniera artificiale. Ogni pomeriggio, sul punto panoramico Glacier Point veniva acceso un fuoco che bruciava un mucchio di carbone. Alle 21.00, queste ceneri ardenti di colore rosso venivano spinte giù dalla scogliera, cadendo per centinaia e centinaia di metri nella valle sottostante e creando una cascata di fuoco incredibilmente bella per i visitatori del parco. L’evento è stato sospeso all’inizio del 1968 poiché era stato giudicato come uno spettacolo innaturale dal direttore del National Park Service. Inoltre, le grandi folle che si riunivano ogni sera provocavano ingorghi stradali nel parco prima di calpestare e danneggiare i prati per guardare lo spettacolo di luce da una prospettiva unica.

La scoperta

Nel febbraio del 1973, il fotografo Galen Rowell ha visto il sole al tramonto illuminare l’Horsetail Fall contro la scura El Capitan, senza alcun intervento umano. Da allora sono molti i fotografi che si sono recati al parco per ammirare l’evento e ora ogni anno sono migliaia le persone che si riuniscono al parco.

Le regole

Coloro che sperano di vedere l’Horsetail Fallprendere fuoco” devono arrivare con un bel po’ di anticipo al parco per assicurarsi di raggiungere la giusta località prima del tramonto. A differenza del 2018, quando il parco ha stabilito delle regole per il parcheggio e la folla, oggi non sono richiesti permessi o prenotazioni. Il parco avvisa che i visitatori “devono prepararsi a camminare almeno 1,6km dal posto in cui parcheggeranno l’auto fino alla posizione” giusta e invita a portare “vestiti pesanti, stivali e una torcia da testa o elettrica“.

Fotogallery

 
 
 
 
 

Video

Fonte: meteoweb.eu

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI:

Loading...