Bisogna firmare una liberatoria per abitare in questa strada infestata dai fantasmi

In Inghilterra esiste una strada talmente infestata dai fantasmi che per abitarci bisogna firmare un accordo

Bisogna firmare un accordo per abitare in questa strada infestata dai fantasmi
Bisogna firmare una liberatoria per abitare in questa strada infestata dai fantasmi. In Inghilterra esiste un posto in cui proprio non dovresti transitare. Non è un vecchio castello infestato, una villa disabitata o un paese abbandonato, ma un’apparentemente innocua stradina inglese. Questa via che si trova alla periferia di Bolton, non lontano da Manchester, ha un primato particolare. Da molti, infatti, è considerata la strada più infestata d’Inghilterra. Wingates Grove è talmente piena di “fantasmi” e attività paranormali che per trasferirsi in una casa lì i nuovi residenti devono firmare una liberatoria.

Uno spirito, non meglio identificato, dimorerebbe in questa via da molti anni, al punto che, per fronteggiarlo, non sono mancati esorcismi e interventi di autorità ed esperti in materia.

Strani episodi e avvenimenti sono iniziati nei primi anni ’90. Da allora, a intervalli di tempo alterni, molte persone si sono trovate a vivere situazioni inquietanti. Da un “piccolo uomo” con cui il bambino di una famiglia del posto avrebbe parlato a una sostanza “oleosa” che sarebbe scesa dalle pareti della sua camera, passando per una sospetta puzza di zolfo, le voci e i racconti su Wingates Grove hanno cominciato a susseguirsi.

La casa in questione, nel 1999, è stata persino oggetto di un esorcismo, praticato da un rappresentante della chiesa locale. Da quel momento, gli episodi paranormali sembrano aver subito una battuta d’arresto, che però non è stata definitiva.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Qualche tempo dopo, infatti, un’altra famiglia cominciò a registrare eventi strani. Una ragazza che abitava lì, Laura, racconta di non essersi mai sentita a suo agio tra le mura di quell’abitazione. “Avevo una brutta sensazione e sentivo che lì dentro c’era qualcosa e mi sembrava di invadere il suo spazio“. Poi una serie di eventi hanno confermato tali sensazioni. Oggetti caduti, strani comportamenti del fratello e una sostanza oleosa simile a quella trovata nell’altra casa.

A Caron Walton, che ora vive nella casa dove abitava Laura, è stato detto di non vivere lì con bambini piccoli, motivo per cui ha dovuto firmare una liberatoria. “Finora non abbiamo avuto problemi è tutto molto tranquillo“.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: