L’escursionista disperso non risponde ai soccorritori: “Pensavo fosse un call center”

L’escursionista disperso che non risponde ai soccorritori: “Pensavo fosse un call center”

L'escursionista disperso non risponde ai soccorritori: Pensavo fosse un call center
L’escursionista disperso non risponde ai soccorritori: “Pensavo fosse un call center”
Si è perso per 24 ore durante un’escursione in montagna e ha ignorato le telefonate dei soccorsi perchè ”provenivano da un numero sconosciuto”. Una storia al limite del paradossale che arriva dal Colorado, negli Stati Uniti: un’escursionista si è smarrito su una delle montane più alte della zona. Come raccontato dal Guardian, dopo la segnalazione le squadre di soccorso hanno iniziato a chiamare con insistenza l’uomo, che invece era convinto che le chiamate provenissero da un call center, come confermato da un comunicato di un’agenzia locale: ”I ripetuti tentativi di contattare l’uomo tramite chiamate, sms e messaggi in segreteria «sono stati ignorati”.

Approfondimento: today.it

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: