Sans Papiers, la prima birra fatta d’aria made in Italy

In Italia puoi trovare la prima birra fatta d’aria. Viene prodotta in Umbria, dallo stabilimento Flea. Si chiama Sans Papiers


Gualdo Tadino, Umbria – In Italia è stata prodotta la prima birra fatta d’aria. Si chiama Sans Papiers. L’ideatore è Matteo Minelli, 37 anni, fondatore dello stabilimento Flea.

Com’è stato possibile? Grazie ad un deumidificatore. Quello usato da Flea riesce a catturare la brezza che si respira nella località umbra, estraendo l’umidità e trasformandola in acqua potabile. Come funziona il deumidificatore? Il macchinario riesce a sfruttare l’autoconsumo e l’energia necessaria per farlo funzionare è prodotta da un impianto fotovoltaico. Vengono generati circa 1000 litri al giorno, utilizzati per la birra fatta d’aria.

Dopo due anni di studi approfonditi è stata avviata la produzione e sta avendo grande successo. La bevanda è completamente ecosostenibile perché non vengono utilizzate sorgenti d’acqua, ma il liquido viene prodotto direttamente nello stabilimento.

La birra non è ne filtrata ne pastorizzata, ma è ad alta fermentazione e viene successivamente fermentata in bottiglia. La gradazione alcolica è di 4,8% e il gusto è irresistibile. La birra può essere acquistata online nella versione in bottiglia da 50 cl. 6 bottiglie costano 39 euro, ma presto la Sans Papiers sarà disponibile nei supermercati e nei ristoranti.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

immagine: © efanews.eu

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: