Il pesce rosso che guida un veicolo a 4 ruote (VIDEO)

Un pesciolino è stato addestrato a guidare il suo acquario montato su 4 ruote semplicemente toccando il muso sul vetro per indicare la direzione da seguire

Il pesce rosso che guida un veicolo a 4 ruote (VIDEO)
Il pesce rosso che guida un veicolo a 4 ruote. Dall’Università Ben Gurion del Negev (Israele) arriva un curioso esperimento: un pesciolino è stato addestrato a guidare il suo acquario montato su 4 ruote semplicemente toccando il muso sul vetro per indicare la direzione da seguire.

Il risultato, pubblicato sulla rivista Behavioural Brain Research, dimostra che i pesci hanno la capacità di orientarsi anche in ambienti sconosciuti e molto diversi dal loro habitat naturale.

I reportage dall'Italia e dal Mondo

Shachar Givon, ricercatore della facoltà di Scienze naturali dell’ateneo, ha detto che la ricerca “indica che la capacità di navigazione è universale e non specifica in base all’ambiente. […] In secondo luogo, lo studio dimostra che il pesce rosso ha la capacità cognitiva per imparare un compito complesso in un ambiente completamente diverso da quello in cui si è evoluto. Magari con qualche difficoltà iniziale, come per chiunque impari ad andare in bicicletta o a guidare un’automobile“.

Lo studio

Il pesciolino rosso è stato messo alla prova su un veicolo speciale (una vaschetta trasparente piena d’acqua e montata sopra un carrellino con 4 ruote). Grazie a una telecamera, i movimenti del pesce sono stati ripresi e poi tradotti da un software in comandi per spostare il veicolo avanti, indietro, a destra o a sinistra.

Per verificare che i movimenti non fossero casuali, i ricercatori hanno posizionato di fronte all’acquario un target colorato ben visibile che potesse attrarre l’attenzione dell’animale: ogni volta che il pesce lo raggiungeva, veniva ricompensato con un po’ di cibo.

Dopo qualche giorno di addestramento, il pesce ha imparato a guidare il veicolo verso il bersaglio, senza farsi ingannare da altri fattori di distrazione e correggendo la traiettoria ogni volta che finiva contro il muro.

Vuoi sapere meglio le cose? Vai agli APPROFONDIMENTI →

STAI ANCORA UN PO' CON NOI! LEGGI ANCHE QUI: