Non riesce a smettere di truffare le persone e chiede di passare 20 anni in isolamento

- Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2018 -

Il truffatore Jimmy Sabatino, dopo l’ennesima truffa ed essersi dichiarato colpevole di aver frodato 10,4 milioni di dollari, è stato condannato a 20 anni di isolamento

isolamento
Florida, Stati Uniti – Il truffatore Jimmy Sabatino ha passato gran parte della sua vita in prigione, da quando aveva 19 anni. Dopo l’ennesima truffa ed essersi dichiarato colpevole di aver frodato 10,4 milioni di dollari, è stato condannato a 20 anni di isolamento.

La truffa è avvenuta mentre era in prigione riuscendo a gestire il racket grazie alla complicità di collaboratori esterni. E’ riuscito a convincere due agenti del centro di detenzione a fargli arrivare 5 telefoni cellulari, che usava per chiamare i collaboratori. Questi contattavano i gestori di negozi di lusso tramite telefonate ed e-mail per convincerli a prestare i loro gioielli, orologi e altri beni per video musicali e pubblicità.

Sabatino, durante il processo, ha dichiarato di non riuscire ad evitare di commettere crimini, quindi ha chiesto di essere condannato all’isolamento in una delle prigioni di massima sicurezza degli Stati Uniti. E’ stato accontentato. Gli sarà proibito di avere contatti con gli altri detenuti, di ricevere visite, chiamare o scambiare lettere tranne con la matrigna e gli avvocati.

Gli avvocati difensori Joe Rosenbaum e Kimberly Acevedo, hanno detto: “Non riesce a controllarsi. Ha detto che lo fa perché è divertente perché può farlo, perché ha battuto il sistema“.

immagine: © miamiherald.com